Sempre la stessa mentalità

On agosto 21, 2011, in Blog, by WM
Le idee, nel tempo, devono per forza di cosa cambiare. La moltitudine di gente che pensa sempre allo stesso modo, è nata morta. Anche molte persone a cui vogliamo bene, hanno una mentalità datata. Ci sforziamo di instaurare un dialogo, di farci capire, ma spesso si tratta di voler sfondare un muro di adamantio. E magari si passa per quelli strani. Non si può continuare a pensare sempre e comunque che quello che abbiamo, il mondo in cui viviamo, la nostra vita, sia immutabile. Nel dopoguerra si doveva pensare a senso unico: avere un lavoro per non patire la fame,  adattarsi per non patire la fame, non morire di fame. Capisco benissimo i nostri nonni, ma non avviene il contrario. Non si nasce e si muore nella stessa città senza mai spostarsi, le notizie ci arrivano velocemente, crediamo sempre meno a certi luoghi comuni. Abbiamo avuto la grande fortuna, grazie alle persone che l'hanno reso possibile, di avere una cultura che può aprire le nostri menti. Non biasimo i comportamenti delle persone più anziane, ma di quelli della mia generazione. Credo che oggi nessuno andrebbe in collina per difendere un ideale. Stiamo tutti bene nelle nostre casine, con un lavoro che odiamo, oppure che amiamo ma che ci fanno odiare, sempre a lamentarci di qualcosa, eppur senza fare mai niente, e a pensare alle solite banalità che "tanto se faccio qualcosa io e poi non le fa nessuno, cosa cambia?" "Siamo i figli di mezzo della storia. Non abbiamo né uno scopo né un posto. Non abbiamo né la Grande Guerra, nè la Grande Depressione. La nostra grande guerra è quella spirituale. La nostra grande depressione è la nostra vita" - Chuck Palahniuk E' veramente desolante pensare queste cose, ma è la verità, e a volte la verità è molto cruda.
Tagged with:  

2 Responses to “Sempre la stessa mentalità”

  1. Micio says:

    Mi rispecchio totalmente in questo tuo post, e purtroppo, ho appurato che è la triste verita’.

  2. fracrist says:

    “Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione.” (James Russell Lowell)

    Son d’accordo con quel che scrivi e la citazione sopra ne è sostanzialmente la sintesi, credo.
    Sarebbe sufficiente guardare un po’ alla storia, a come si sono mossi i popoli, a come sono nati e morti imperi e dinastie, per capire che non è possibile rimanere sempre ancorati alle stesse idee e metodi di vita.

Leave a Reply